So che stai pensando alla Sicilia o alla Calabria o ad una qualsiasi altra regione del sud Italia. Mi dispiace deluderti, ma si tratta della Valle D’Aosta.

Il rapporto annuale 2019 sulle economie regionali pubblicato da Banca d’Italia individua le regioni in cui il residuo fiscale è negativo o positivo, ovvero quelle regioni in cui ogni abitante versa allo Stato di più o meno di quello che riceve sotto forma di servizi pubblici.

Da un’elaborazione dei dati Istat, CPT e dei bilanci degli enti previdenziali effettuata da Banca d’Italia, emerge che in media, ogni cittadino riceve in servizi 1.271 € in più di ciò che versa nelle casse dello stato.

Questa media però cambia se si considerano i dati regionali.

Infatti, mentre i cittadini Lombardi, versano in media 5.662€ annui in più di ciò che ricevono dallo Stato sotto forma di servizi, i cittadini Lucani e quelli della Valle D’Aosta ricevono oltre 5.000€ annui in più di quanto essi versino in tasse.

Il residuo fiscale è un ipotetico saldo fra le spese erogate e le entrate raccolte da tutte le Amministrazioni pubbliche in un dato territorio. Va notato però, che le stime del residuo fiscale sono molto sensibili alla metodologia adottata.

Come si può immaginare, generalmente le regioni meridionali hanno un residuo fiscale primario di segno positivo, mentre quelle centro-settentrionali hanno un residuo fiscale negativo. Tale risultato rispecchia la concentrazione delle basi imponibili nella parte più sviluppata del Paese.

Vanno inoltre tenute in considerazione le maggiori competenze assegnate ad alcuni enti a Statuto speciale (Valle d’Aosta e Province Autonome di Trento e di Bolzano).

E Secondo te, è giusto redistribuire la ricchezza tra le regioni in questo modo?

Davide Muscella

1 Comment
  1. hello there and thank you for your information – I have definitely picked up something
    new from right here. I did however expertise several technical points using this web
    site, since I experienced to reload the website lots of times
    previous to I could get it to load correctly. I had been wondering if
    your hosting is OK? Not that I’m complaining, but slow loading instances
    times will very frequently affect your placement in google and could damage your high-quality score if advertising
    and marketing with Adwords. Well I’m adding this RSS
    to my e-mail and can look out for much more of your respective
    interesting content. Make sure you update this again soon.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

©2022 Economiain10secondi

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma c'è possibile inviare una e-mail e ti tornare a voi, al più presto.

Sending

Accedi con le tue credenziali

or    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account