Nella giornata di ieri, da Wall Street sono arrivate brutte notizie per Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook: le azioni di Meta sono calate di oltre il 20%. Un crollo inevitabile, che era nell’aria già da qualche tempo se si considera che nell’ultimo trimestre del 2021 gli utenti attivi giornalmente sono diminuiti, per la prima volta in diciotto anni.

 

Sono questi gli effetti della concorrenza del colosso cinese Tik Tok, ritenuto la prima causa del calo delle performance del gruppo Meta.

Infatti, da qualche tempo ormai, grazie alle sue formule innovative di comunicazione Tik Tok attira sempre più ragazzi tra i 14 ed i 22 anni che vedono Facebook come un’app ormai passata, quasi obsoleta.

Inoltre, ad incidere in modo particolare sono state anche le nuove politiche sulla privacy adottate da Apple. Infatti, da iPhone, iPad e Mac non è più permesso il tracciamento dell’offerta, motivo per il quale Facebook, azienda che si finanzia principalmente tramite le campagne pubblicitarie, ha visto calare drasticamente gli investimenti a suo favore.

Mirko Re

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

©2022 Economiain10secondi

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma c'è possibile inviare una e-mail e ti tornare a voi, al più presto.

Sending

Accedi con le tue credenziali

or    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account