La Cina sta giocando a Risiko con gli Stati di mezzo mondo. La sua strategia è “la trappola del debito cinese” che sta iniziando a dare i suoi frutti.

I paesi in via di sviluppo con poche risorse si affidano alla Cina per realizzare grandi opere infrastrutturali tramite ingenti prestiti, che spesso non riescono a ripagare. Finendo così per cedere ai cinesi il controllo di interi territori.

Il caso del Montenegro:

Nel 2014 il Montenegro si indebitò con la Cina per quasi un miliardo di dollari per costruire un’autostrada che avrebbe attraversato il paese.

Ad oggi l’autostrada non è ancora stata completata e il Montenegro non è in grado di ripagare il suo debito.

L’autostrada costruita dalla China Road and Bridge Corporation sarebbe una delle più care al mondo. Secondo quanto dichiarato dal ministro delle Finanze del Montenegro, Milojko Spajic.

La prima sezione è costata al piccolo stato dei balcani 20 milioni di euro al chilometro!

Il Montenegro, con un’economia fortemente provata dalla pandemia, ha chiesto aiuto all’Unione europea, ma la risposta è stata negativa.

Peter Stano, portavoce per la politica estera dell’Ue:

“L’Ue nutre preoccupazioni sugli effetti socioeconomici e finanziari di alcuni investimenti cinesi perché vi è il rischio di squilibri macroeconomici e dipendenza dal debito. Non possiamo ripagare debiti che nostri Stati partner assumono con terzi”.

In caso di insolvenza, il contratto stipulato da alla Cina il diritto di acquisire il controllo su alcune porzioni del territorio del Montenegro. Ottenendo così un importante sbocco sul mediterraneo.

Da tempo la Cina sta cercando di ampliare la propria influenza in Europa. Proprio attraverso i Balcani occidentali che, non facendo parte dell’Unione Europea, sono più vulnerabili.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: La Cina è l’unico vincitore di questo conflitto

L’Ue infatti sconsiglia caldamente ai propri stati membri di aderire a questo tipo di iniziative.

Negli ultimi anni infatti la Cina ha intrapreso una nuova fase di espansione della sua economia, tramite il progetto denominato Belt and Road Initiative, che prevede grandi investimenti infrastrutturali in tutto il mondo.

Secondo te l’Unione europea dovrebbe intervenire per fermare l’avanzata cinese nel nostro continente?

Conoscevi la trappola del debito cinese?

Autrice: Eva La Torre

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

©2022 Economiain10secondi

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma c'è possibile inviare una e-mail e ti tornare a voi, al più presto.

Sending

Accedi con le tue credenziali

or    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account