Quanto ci costa il lavoro in nero?

Secondo le ultime stime riferite al 2021, l’economia sommersa, in Italia, vale circa 203 miliardi di euro. Di questi oltre 76 miliardi è nel mondo del lavoro. Si tratta di oltre 3 milioni di persone.

Secondo uno studio effettuato da Confartigianato, sono 709.959 le aziende esposte alla concorrenza sleale. Ad opera di 1 milione di operatori abusivi.

Il 14% circa dei soggetti che svolgono attività indipendente risulta essere irregolare. Con un sensibile aumento dello 0,6 % rispetto al 2011.

Il Mezzogiorno risulta essere quello più colpito da questo fenomeno, con un tasso di lavoro irregolare sull’occupazione totale pari al 17,5%, mentre il Centro Nord si attesta sul 10,7% e il Nord Est si ferma al 9,2%

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Nel Sud Italia più disoccupati dell’intera Germania.

La Calabria risulta essere la prima regione, nella quale non è regolare un quinto (21,5%) degli occupati della regione. Seguita da Campania (18,7%), Sicilia (18,5%), Puglia (15,9%), Molise (15,8%) e Sardegna (15,3%).

Si vuole cercare di rendere il lavoro regolare più conveniente e contrastare con forza i datori di lavoro che sfruttano la manodopera irregolare attraverso un aumento di controlli.

Il calendario degli obiettivi fissati dal Next Generation Eu indica quattro tappe. La prima, prevede l’entrata in vigore della tabella di marcia attuativa per la lotta al lavoro sommerso in tutti i settori economici. L’obiettivo di questa misura è migliorare la qualità del lavoro e le condizioni dei lavoratori.

Entro il primo trimestre del 2024 l’Italia dovrà dare piena attuazione a tutte le misure incluse nel piano. Entro il secondo trimestre del 2025 l’Europa richiede un incremento del 20% di ispezioni rispetto al periodo 2019-2021. Per il 31 marzo 2026 l’Italia dovrà aver ridotto l’incidenza del lavoro irregolare del 2%almeno.

Sapevi quanto ci costa il lavoro in nero? cosa si potrebbe fare per contrastarlo?

Autore: Dominich Guaddah

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

©2022 Economiain10secondi

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma c'è possibile inviare una e-mail e ti tornare a voi, al più presto.

Sending

Accedi con le tue credenziali

or    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account