Nel mondo degli affari, le aziende Unicorno sono le startup che hanno raggiunto una valutazione di mercato di oltre 1 miliardo di dollari prima della loro quotazione in borsa.

Il termine è stato coniato nel 2013 in un articolo della venture capitalist Aileen Lee. Vuole rimarcare la rarità di queste aziende. Stando alle stime, una startup ha solo lo 0,000006% di possibilità di diventare un Unicorno. Per il tempo ci vogliono in media circa sette anni.

Ma se nel 2013 se ne contavano circa una settantina in tutto il mondo. Secondo Bloomberg, ad oggi ci sono oltre 1000 Unicorni. Circa due nuovi membri si uniscono al club delle startup miliardarie ogni giorno.

Solo a gennaio di quest’anno, 42 startups sono diventate unicorni e ben 4 hanno oltrepassato la valutazione di 10 miliardi di dollari, guadagnandosi il titolo di “decacorni”.

L’Italia, vanta solo un caso di azienda unicorno. Depop, piattaforma per lo shopping online con sede a Londra nata nel 2011. Acquisita dal marketplace americano Etsy per ben 1,625 miliardi di dollari.

Secondo Forbes, nel 2021 gli unicorni che valevano di più al mondo erano:

  • Bytedance: fondata nel 2017, valutata 140 miliardi di Dollari (azienda madre di Tik Tok)
  • Stripe: fondata nel 2014, valutata 95 miliardi di dollari, fornisce infrastrutture software per i pagamenti via Internet a privati.
  • Space X: valutata 74 miliardi di dollari, fondata nel 2012 dal miliardario Elon Musk, non ha bisogno di ulteriori presentazioni.

E tu, già conoscevi le aziende Unicorno?

Davide Muscella

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

©2022 Economiain10secondi

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma c'è possibile inviare una e-mail e ti tornare a voi, al più presto.

Sending

Accedi con le tue credenziali

or    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Create Account